Giro in Provenza 2015

carta

Periodo 13 Giugno – 20 Giugno

Anche quest’anno siamo stati fortunati: il tempo ha retto e ha piovuto solo per alcuni tratti del giro. Bellissime giornate abbiamo trovato nelle Gole del Verdun e anche il giorno della scalata al Mont Ventoux . Tanti i campi di lavanda attraversati. Rispetto ai giri scorsi abbiamo avuto qualche problema con le sistemazioni e i ristoranti ma siamo “turisti fai da te” e qualche rischio bisogna correrlo.

Vedi la –> CRONACA

Vedi le –> FOTO

Annunci

3 pensieri su “Giro in Provenza 2015

  1. La salita classica del Mont Ventoux, ovvero quella che per ben quindici volte dal 1951 a oggi, è stata affrontata dal Tour, contro le quattro da Malaucene, è quella dal versante sud, quindi da Bedoin. Da Carpentras invece di raggiungere Malaucene suggerirei di pedalare fino a Bedoin (tre km in meno) per poi salire fino a Chalet Reinard dove ha inizio la parte forse più suggestiva del Mont Ventoux, ovvero il versante desertico, caratteristica unica magnificata in tante telecronache e resoconti del Tour de France.
    I chilometri d’ascesa sono gli stessi dai due versanti (21 contro i 21.5), ovviamente si dovrebbe scendere dallo stesso versante sud per completare il giro prefissato o anche puntare direttamente su Sault, magari in caso di mal tempo. Comunque possiamo decidere sul posto intanto sempre di salita si tratta, con identico chilometraggio e senza particolari variazioni di pendenza media (6.7 contro 6.9 %).

    Mi piace

  2. La modifica al giro è senz’altro da fare. Per vedere poi le Gorges della Nesque si può scendere dalla stessa strada della salita oppure estendere il giro di una dozzina di km scendendo verso Malaucene e ritornando a Bedouin oppure ancora scendere direttamente a Sault (e in questo caso chi vuole potrebbe fermarsi in albergo) e risalire le Gorges per un tratto… tutte alternative che possiamo decidere una volta arrivati in vetta in funzione del tempo e dello stato fisico.

    Mi piace

    • Io penso che una volta in vetta del Ventoux, affrontato partendo da Bedoin, sia opportuno scendere comunque verso Sault per poi fermarsi in albergo o proseguire, per chi ne avrà voglia, per le Gorges della Nesque che si trovano a sud di Sault.

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...